Registrati ora  |  Accedi       
 
Home Video Categorie Membri Blog Immagini Libri FB Board Carica Video
 

Blog HomeLeggi l'articolo
  Menù
    Scrivi articolo
    Archivio generale
    Articoli in evidenza
    Articoli vari
    Commenti
    Link e risorse
  Ultimi articoli
19-11-14 - Adoro i Maiali
01-11-14 - °° L'Essere Umano e La Sindrome di "Mazzarò" °°
28-08-14 - STORIE DI CONSAPEVOLEZZA
21-08-14 - Evoluzione
08-07-14 - Produzione casearia e cambiamento climatico
26-06-14 - Tutte le scuse portano al macello
  Articoli per categoria
Alimentazione e mondo Veg
Ambiente ed ecologia
Animali e religione
Antispecismo e biocentrismo
Appelli e richieste di aiuto
Caccia e pesca
Canili, gattili e randagismo
Circo, corrida e spettacoli
Diritti umani
Eventi, manifestazioni e incontri
Fuori dai luoghi comuni
Iniziative, campagne e proteste
La fabbrica degli animali
Leggi e norme
Liberazione Animale
Libri
Maltrattamenti e crudelta
Notizie ed avvenienti
Pelli e pellicce
Pensieri e riflessioni
Petizioni
Siti, link e risorse utili
Societa e sistema
Specismo e antropocentrismo
Storie e racconti
Trasporto animali
Video, inchieste e reportage
Vivisezione
  Manifesto Antispecista
Manifesto Antispecista
  Articoli per membro» espandi
  Contatore strage
5,468,732  Polli e Galline
269,534  Anatre
148,232  Maiali
102,118  Conigli
82,338  Tacchini
63,511  Oche
61,366  Pecore
41,109  Capre
34,794  Mucche e Vitelli
7,745  Roditori (esclusi i conigli)
7,507  Piccioni e altri uccelli
2,741  Bufali
477  Cavalli
357  Scimmie e asini
238  Cammelli e altri camelidi
 
Questo è il numero di animali uccisi nel mondo dall'industria della carne, del latte e delle uova da quando hai aperto questa pagina. Questo conteggio non include i miliardi di pesci e altri animali marini uccisi annualmente. Numeri basati sulle statistiche pubblicate da "Food and Agriculture Organization - USA".
  Blog Antispecista
Il blog di Laverabestia.org
  Disclaimer
Tutti i contenuti pubblicati dai membri di Laverabestia.org sono soggetti alle regole elencate nei termini d'uso del sito.

La pubblicazione di contenuti inseriti dai membri, con esclusione dei contenuti video, non subisce alcuna forma di moderazione preventiva.

L'amministratore di Laverabestia.org si riserva comunque il diritto di rimuovere articoli o contenuti non ritenuti idonei, non pertinenti alle finalità della video community o in violazione di dei suoi termini d'uso, impegnandosi alla loro valutazione ma senza tuttavia assumersi alcun obbligo di sorveglianza in merito.

Unici responsabili della veridicità e correttezza delle informazioni e dei contenuti pubblicati sono da ritenersi esclusivamente gli autori dei medesimi articoli.

Tutte le informazioni di questo sito vengono diffuse a titolo informativo ed in nessun caso devono o intendono sostituire le indicazioni di professionisti qualificati.

L'amministratore di Laverabestia.org e l'intestatario del relativo dominio, non possono in nessun caso essere ritenuti responsabili dei contenuti pubblicati dai membri della community.

Cerca nel blog  Cerca nel blog        Archivio generale      Feed del blog  Feed del blog        Scrivi articolo


Pubblicato il 06-03-11    Light off
Chi è la bestia? E perché continuiamo a chiamarla così?

Ancora oggi, come nei giorni scorsi, leggiamo e sentiamo in maniera insistente, utilizzare i termini “bestia”, “animale”, “ peggio di una bestia”, ecc. in riferimento ai tragici eventi recentemente accaduti sul nostro territorio, soprattutto l'omicidio della piccola Yara, ma anche le stragi di popolazioni libiche, l'elenco comunque potrebbe essere molto più lungo.

Non voglio certamente contestare la gravità di questi eventi, personalmente come madre mi associo al grande dolore della famiglia coinvolta in questa recente vicenda così drammatica, ciò che mi fa veramente dispiacere è accomunare questi atti così tremendi compiuti dall'uomo, agli animali.
Mi chiedo spesso perché, è ormai abituale utilizzare il termine “bestia”, per identificare atti crudeli verso i più deboli.

Da oltre vent' anni, io ed i volontari della mia Associazione ci occupiamo di animali feriti e maltrattati dall'uomo. Nella mia esperienza con loro posso quindi affermare che gli animali non compiono atti come questi, il loro comportamento è dettato sempre dall'istinto naturale della sopravvivenza e salvaguardia del loro branco o della loro prole e non vi è opportunismo o crudeltà nei loro atti.

Vi sono casi poi, in cui l'uomo altera il comportamento degli animali, “imprintandoli” e quindi modificando quello che è il loro comportamento naturale. Assistiamo così, in alcuni casi a comportamenti anomali e che, a causa dell'uomo, possono rappresentare un pericolo per l'uomo e per i loro simili.

Forse l'istinto predatorio che ha come unico scopo la sopravvivenza, può falsamente essere giudicato come crudele. Non voglio essere polemica, ma cosa possiamo dire di fronte all'uccisione perpetrata dall'uomo per l'utilizzo delle pellicce degli animali, della sperimentazione sugli animali anche solo per scopi inutili, superflui, che potrebbero essere sostituiti con altri metodi. Per non parlare poi, delle inutili torture derivate dai trasporti per gli animali destinati all'alimentazione, degli spettacoli circensi, della detenzione in situazioni assurde sempre e solo per i desideri egoistici ed inspiegabili dell'uomo.  

Chi è la bestia? e perché continuiamo a chiamarla così?

Smettiamo di utilizzare questo termine, gli animali sono esseri viventi che ci accompagnano nel nostro percorso di vita e di evoluzione, sono esseri messi a dura prova dalle nostre condotte di vita, che in molti casi rischiano l'estinzione. Dovremmo additarli come esempio di comportamento anziché citarli in maniera negativa in casi di così grande gravità.
Solo l'uomo è capace di così gravi crimini verso i suoi simili, comportamenti non dettati ne' dalla salvaguardia della specie, e neppure dalla difesa del suo branco o della sua prole.

Impariamo a rispettare questi nostri stupendi compagni di vita, ed in alcuni casi ad imitarli, impariamo a dire che l'uomo si è macchiato di un grave crimine proprio perché è un uomo e non un animale.

Mirca Negrini

Centro Tutela Fauna Esotica e Selvatica
Monte Adone - Sasso Marconi (BO)

 

fonte http://www.geapress.org/intervento/caso-yara-e-lassassino-animale-perche/12672


Autore e fonte del contenuto: L'autore e/o la fonte sono riportati nella parte iniziale o finale dell'articolo. Nel caso non risulti specificato nè un autore, nè una fonte, la paternità dell'articolo è da attribuirsi al membro che lo ha pubblicato, il quale ne assume conseguenzialmente anche la sua responsabilità. La relativa fonte e/o autore di ogni contenuto, ove riportati, devono essere sempre specificati in caso di condivisione del contenuto stesso. Per tutti gli altri contenuti quì presenti, pubblicati ma non condivisi o non attinti da fonti esterne a Laverabestia.org valgono le norme di licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0
Gaspare  Inserito da  Gaspare      Categoria  Pensieri e riflessioni       Condividi      
 
      Sostienici con un click - Segui Laverabestia.org su Facebook
 
      Articoli correlati
Vivere per consumare... ed essere consumati
Viviamo nell'era del consumismo estremo e dell'omologazione totale, la qualità della vita stessa è attribuita alle cose in base al lor...
Le esperienze che ti cambiano la vita
Gran parte di coloro che decidono di rinunciare drasticamente all'alimentazione carnea hanno subito la traumatica esperienza diretta d...
Chi fa male agli animali...
Chi fa male agli animali è triste individuo.... povero dentro e col cuore di ghiaccio. Dare la morte per lui è quasi una liberazione d...
"Non togliere vita alla vita": Terzani dimenticato
L'interdipendenza di tutti gli esseri viventi: ecco la radice del pensiero di Terzani, l'idea fondante da cui deriva tutto il resto. L...
 
   1 commento inserito
SalCuoreDiLeone
Non uso mai l'espressione "bestia," che offende gli animali ma: "mostro, o uomo mostro!," inoltre aggiungo, da prendere in considerazione: "quando vi augurano, vi dicono "in bocca al lupo;" non rispondete:"crepi o crepi il lupo!"
 Vuoi commentare questo articolo?  Registrati ora per avere un account personale o accedi se sei già membro



 
Perchè questa Community | Aiuto | Contatti | Termini d'uso | Banner | Flash Player |  VIDEO |  BLOG | Creazione e Sviluppo by Gaspare Messina